Livelli di rumorosità nelle asciugatrici

Prima di acquistare un’asciugatrice chiedersi, innanzitutto, se se ne dovrà fare un uso intensivo o saltuario e, soprattutto, se serve davvero perché non si hanno sistemi alternativi di asciugatura della biancheria. Deciso per il ‘sì’ bisogna trovargli posto, se la casa è piccola il problema non si pone, ci sono anche degli open space, che racchiudono in un solo ambiente tutta la casa, ma se l’abitazione dispone di pertinenza, come garage e cantina, si potrebbe valutare l’opportunità di allestire in un vano accessorio la nuova arrivata in modo che non disturbi l’equilibrio degli arredi domestici. E’ anche una questione di tranquillità e di ‘orecchio’, dato che questi elettrodomestici, per quanto utilissimi e in certi casi indispensabili, possono diventare odiosi in fase di funzionamento perché troppo rumorosi.

Attenzione, rispetto a pochi anni fa le cose sono migliorate parecchio, il rumore delle asciugatrici di una volta, come delle lavatrici d’altronde, era a tratti insostenibile, ma grazie alle nuove tecnologie e ai migliori modelli innovativi dotati di ‘silenziatori’ il rumore non è più un problema nelle migliori asciugatrici. Certo, non si può dire che siano mute, pertanto un conto è relegarle nel sottoscala, un conto è averle a un metro dal letto. Se c’è la possibilità di collocare l’asciugatrice nel vano lavanderia, magari periferico rispetto alla centralità della casa, non serve nemmeno leggere la scheda delle specifiche tecniche, ma se non si ha questa fortuna è bene accertarsi prima dei livelli di rumorosità dell’asciugatrice, che di solito oscillano fra i 60 e i 70 decibel.

Il fatto è che non sempre il dato è riportato fra le specifiche o nel manuale che accompagna il prodotto, in tal caso si possono chiedere lumi all’esercente o informarsi preventivamente presso la casa madre, in quanto è un fattore da non sottovalutare. Se, infatti, l’asciugatrice dovrà convivere a stretto contatto con gli abitanti della casa, è bene che sia il più possibile silenziosa, anche per poter essere azionata di notte in un’ottica di risparmio energetico. Alcuni modelli hanno l’opzione ‘silenzio’ che zittisce l’asciugatrice, in modo da poterla azionare h24. C’è, comunque, da dire che la scelta del livello di rumorosità dipende molto dalla sensibilità soggettiva e dal grado di tolleranza di ognuno.