Forno a microonde: quali i vantaggi?

Il forno a microonde è una invenzione non proprio recentissima, se si pensa che la sua scoperta è avvenuta nei mesi successivi al secondo conflitto mondiale, ad opera di Percy Spencer, un dipendente della Raytheon. Fu proprio lui, nel corso della realizzazione di magnetron per apparati radar a capirne la funzione di cottura dei cibi. Nel 1946 la sua azienda provvide quindi a brevettare la cottura a microonde, per poi iniziare la commercializzazione dei forni nell’anno seguente.
Da quel momento l’elettrodomestico si è diffuso in ogni parte del mondo, contando su una serie di caratteristiche in grado di procurare vantaggi agli utenti. Andiamo a vederli più da vicino.

I vantaggi del forno a microonde

Il forno a microonde basa il suo successo sui vantaggi che è in grado di garantire, ovvero:

  1. la rapidità in fase di cottura. Bastano infatti pochi minuti, un quarto circa di quelli necessari per la cottura tradizionale, per avere il proprio pasto pronto;
  2. la convenienza economica, derivante dal fatto che la maggiore velocità di cottura comporta un risparmio di energia elettrica del 75% rispetto a quella convenzionale;
  3. l’eliminazione dei grassi, senza che ciò vada a comportare controindicazioni in termini di sapore o alterazioni dei cibi cotti;
  4. il mantenimento delle caratteristiche organolettiche degli stessi, in quanto la rapidità di cottura non comporta dispersione delle vitamine e dei sali minerali contenuti in frutta e verdura, né delle proteine contenute in carne, uova e pesce;
  5. la totale sicurezza derivante dal fatto che i dispositivi preposti allo scopo vanno ad impedirne il funzionamento a sportello aperto. Va poi ricordato che all’interno del forno a microonde non ci sono fiamme o gas, e di conseguenza neanche il calore;
  6. la facilità della manutenzione e della pulizia. La presenza di schizzi sulle pareti può essere ovviata facilmente con un panno umido, per poi provvedere a sciacquare e asciugare. Va però ricordato che è meglio non usare prodotti abrasivi, i quali potrebbero danneggiarne le pareti.

Per conoscere meglio il forno a microonde

Il forno a microonde è spesso oggetto di voci incontrollate e leggende metropolitane. Chi voglia conoscerlo meglio e magari capire se questo tipo di cottura è preferibile a quella tradizionale può senz’altro raccogliere informazioni sui tanti siti online che si occupano in maniera approfondita del tema. Partendo magari dai tanti articoli presenti sul sito linkato precedentemente www.guidafornoamicroonde.it e le domande frequenti sui microonde, il quale si propone alla stregua di un vero e proprio punto di riferimento per chi intenda saperne di più.